perdere-peso

La forma fisica è un obiettivo per tantissime persone. Tra gli aspetti da prendere in considerazione, rientra senza dubbio il focus sulla perdita di peso in poco tempo e, possibilmente, senza compromettere la salute.

Se ti stai chiedendo come fare, nelle prossime righe di questo articolo, prendendo spunto dai consigli di subito.news, abbiamo raccolto alcune dritte che potrebbero esserti utili.

Dimagrire tanto in una settimana: i consigli

L’anno che ci stiamo lasciando alle spalle – anno lavorativo, ovviamente – è stato tutto tranne che semplice. Lo stress, le poche possibilità per muoversi e la tendenza, in molti casi, a esagerare un po’ a tavola per tacitare le emozioni negative, portano molte persone a trovarsi, a pochi giorni dalle vacanze, davanti alla necessità di perdere peso (non poco).

Grazie alla cosiddetta Dieta Lampo, un regime molto restrittivo dal punto di vista calorico, è possibile perdere in poco tempo diversi kg, anche 5 in una settimana. Come funziona di preciso questo percorso? Ricordiamo innanzitutto che la struttura prevede il fatto di consumare durante tutto l’arco della giornata una sola tipologia di alimento.

Giusto per fare un esempio, ricordiamo che, durante il primo giorno è possibile concentrarsi sullo yogurt (attenzione, non deve essere per forza a basso contenuto di grassi). Il menu del secondo giorno cambia e prevede la possibilità di aggiungere patate bollite come fonti di carboidrati. Come è strutturato, invece, il menu del terzo giorno? La principale distinzione rispetto a quelli precedenti riguarda la possibilità di aggiungere fonti di latticini come i formaggi.

Il quarto giorno, invece, si può dare spazio alla carne di pollo, cucinata come si preferisce (in generale, è opportuno prediligere cotture leggere). Il quinto, invece, oltre all’acqua – che andrebbe assunta tenendo conto di un apporto minimo di 1,5/2 litri al giorno considerando anche gli alimenti – si può consumare pure tè senza zucchero.

Altri consigli

Tra le altre dritte da prendere in considerazione nel momento in cui si punta a dimagrire di circa 5 kg in una settimana rientra anche l’attenzione allo spuntino. Il pasto di metà mattina e di metà pomeriggio è a dir poco prezioso per quanto riguarda l’ottimizzazione dell’efficienza del metabolismo. Cosa si può mangiare? Le alternative sono varie. Si va dal già citato yogurt, alla frutta, fino alla frutta secca, preziosa fonte di acidi grassi essenziali omega.

Torniamo un attimo alle bevande sottolineando che, nel momento in cui diventa possibile introdurre il tè, è meglio concentrarsi su quello verde. Questo elisir di benessere, le cui proprietà sono note da tempo immemore, è ricco di antiossidanti e ha una capacità portentosa di accelerare il metabolismo.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a parlare delle dritte da tenere presenti nel momento in cui si punta a perdere peso in poco tempo. Tra gli aspetti su cui soffermarsi rientra il fatto di tenere sotto controllo l’apporto di sale. Entrando nel vivo di questo aspetto, è essenziale rammentare che non solo il sale da cucina che si mette nell’insalata e nella pasta contribuisce all’apporto quotidiano di cloruro di sodio. Da non dimenticare è anche il sale nascosto, che è presente in alimenti insospettabili come la salsa di pomodoro, i cracker, i piatti precotti.

Un altro punto da citare riguarda l’esercizio fisico. Se si tende ad avere una vita sedentaria, non è il caso di esagerare. Anche 30 minuti di camminata quotidiana a passo sostenuto aiutano tantissimo. Quello che conta è essere costanti sia durante i giorni della dieta, sia quando il percorso di dimagrimento finisce. La camminata è un esercizio aerobico meraviglioso, benefico per il cuore e alla portata di tutti.