La scelta della montatura degli occhiali da vista andrebbe effettuata con grande attenzione. Del resto si tratta di un accessorio che utilizzeremo per lungo tempo, indossandolo spesso quotidianamente. Inoltre alcune tipologie di lenti correttive sono particolari e occorre del tempo per produrle, anche per questo chi indossa gli occhiali da vista non ne possiede tante paia, al massimo due: uno da utilizzare sempre, uno da usare solo per la lettura o in situazioni particolari.

A parte le considerazioni che riguardano la forma delle lenti e i gusti personali, un buon modo per scegliere la montatura degli occhiali da vista è quello di basarsi sul colore degli occhi.

Gli occhiali e il colore degli occhi

Effettivamente non sempre si fa questo ragionamento a mente fredda, anche se provando una specifica montatura si nota quanto sia più piacevole sul nostro viso rispetto ad altre. Gli occhiali da vista non devono essere un peso e il loro aspetto dovrebbe accentuare i punti di forza del nostro viso, compreso il colore degli occhi. Se non si considera questo elemento può addirittura capitare che il colore dell’occhio passi completamente in secondo piano, eclissato dalla montatura. Questo avviene soprattutto quando si scelgono colori troppo scuri e accesi nel caso di occhi in una tonalità chiara, ad esempio azzurri o grigi con i capelli chiari. Un altro elemento da considerare è infatti la carnagione, il tono generale della nostra pelle, il colore dei capelli.

Valorizzare il colore degli occhi

Scegliere una montatura nel colore più adatto consente invece di valorizzare al massimo il colore degli occhi, insieme a quello dei capelli e della pelle. Per chi ha i capelli rossi o castano chiaro, con occhi marroni o verdi i colori più indicati sono quelli della natura; via libera quindi a tutti i toni del marrone e del verde, oltre al panna, all’ocra e alle classiche tinte delle terre. Chi invece è un tipo nordico, con occhi azzurri o chiari e capelli biondi, la scelta migliore per gli occhiali è scegliere montature in toni freddi, incisivi ma non troppo scuri. Come ad esempio il bianco, il rosso o il blu. Le classiche montature scure, nere e spesse, sono perfette per accentuare l’occhio chiaro di chi ha i capelli neri; allo stesso modo si addicono a chi ha gli occhi nelle diverse tonalità del marrone, con i capelli molto scuri.

Una questione di stile

Valorizzare lo sguardo con un accessorio come l’occhiale da vista permette poi di costruire su questo binomio l’intero outfit. I colori che meglio si abbinano alla tinta dei nostri occhi e all’insieme della tonalità della pelle e dei capelli, sono gli stessi che più ci donano anche negli abiti. Quando troviamo una montatura che ci dona in modo particolare, proviamo ad abbinarla anche ad un abbigliamento nella medesima tonalità, perché con buona probabilità si tratta proprio della tinta più adatta a noi, quella che detta le nostre scelte in fatto di abbigliamento. Uno strumento in più per avere sempre un outfit elegante e azzeccato, in ogni situazione.