Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Federico Garrè, il calcio piange la sua morte a 25 anni

Federico Garrè, il calcio piange la sua morte a 25 anni

Una notizia tristissima ha scosso il calcio: è morto Federico Garrè, un giovane terzino che aveva giocato nella Sampdoria e in altri club liguri. Lo ha annunciato il Busalla, una delle sue ex squadre.

Il Busalla ha scritto un messaggio toccante per salutare Federico: “Ci dispiace tantissimo per la tua scomparsa, eri un compagno fantastico che non dimenticheremo mai. Anche se non eri più con noi da due anni, ci hai lasciato un segno profondo. Era sempre sorridente e appassionato di calcio, ci hai fatto divertire e crescere insieme. Ti sentivamo vicino in ogni partita, in ogni momento di allegria nello spogliatoio. Ci mancherai troppo, Federico, grazie per tutto quello che ci hai dato. Ti ricorderemo sempre come un amico, un complice, uno che ha fatto la storia del Busalla. Ciao Federico, riposa in pace… Il tuo spirito rimane nei nostri ricordi e nei cuori di chi ti ha amato”. Chi lo ha conosciuto ha un vuoto enorme nel cuore.

Federico Garrè era amato da tutti i suoi compagni e da chi lo ha incontrato. Nella sua carriera ha indossato anche la maglia del Sestri Levante, che lo ha ricordato con affetto: “L’Unione Sportiva Sestri Levante 1919 si unisce al dolore della famiglia Garrè per la morte di Federico. Era un giocatore bravissimo, cresciuto nella Sampdoria e arrivato al Sestri Levante in Serie D nell’estate del 2017.

Federico Garrè non era solo un calciatore, ma un amico e un compagno di vita. Il suo spirito vivrà nei ricordi e nei cuori di chi ha condiviso con lui momenti belli e vittorie sul campo.

Resterà un esempio di passione e gioia per tutti quelli che lo hanno conosciuto. La sua assenza si sentirà in ogni partita, in ogni sorriso nello spogliatoio.