Vai al contenuto

Amore, lavoro, amicizia: quante cose si imparano con l’età!

Amore, lavoro, amicizia: quante cose si imparano con l’età!

Amore, lavoro, amicizia: con l’età e il passare degli anni si imparano tante cose dalle esperienze vissute, soprattutto dai propri sbagli. Arrivate a una certa età, è normale iniziare a fare i conti con il proprio passato e tracciare un bilancio della propria vita, specialmente dopo i 40 anni.

Non avere paura di rimanere single

La paura della solitudine è certamente legittima quando le persone attorno a noi iniziano a sposarsi e a metter su famiglia. Tuttavia, accontentarsi di una persona “che ci fa comodo” non è mai la soluzione: è giusto essere esigenti e cercare nel potenziale partner ciò che riteniamo davvero importante in questo momento. In amore non serve avere fretta e anche gli appuntamenti più disastrosi possono insegnarci molto, facendoci capire che, in fondo, “meglio sole che mal accompagnate”

Prima di pensare al matrimonio o ai figli, però, occorre iniziare ad amare noi stesse. L’equilibrio interiore, la felicità personale e l’accettazione di ciò che siamo non devono dipendere da un’altra persona: tutto deve partire da noi. Il matrimonio non dovrebbe mai essere considerato come una soluzione a tutti i nostri mali, semmai come il coronamento di un percorso d’amore con la persona con la quale desideriamo trascorrere tutta la nostra vita.

Mai rinunciare all’indipendenza

In attesa di trovare la persona giusta, possiamo fare tante cose e vivere una vita appagante e ricca di soddisfazioni, in maniera totalmente indipendente. L’amore può completarci, ma la felicità è un percorso che dobbiamo costruire individualmente, partendo dalla vita di tutti i giorni. La sfera professionale è fondamentale in tal senso e non va sottovalutata. Questa è una delle prime cose che si imparano con l’avanzare dell’età.

Il lavoro è l’attività che ci impegna per buona parte della giornata, quindi è importante ricavare da esso le giuste motivazioni, per guardare sempre al futuro con uno sguardo di ottimismo e speranza. Altrettanto importanti sono gli amici: non occorre averne tanti, ma coltivare quelli giusti e saperli mantenere nel tempo, anche dopo eventuali matrimoni. Non è necessario avere un partner per forza se possiamo contare su persone fidate che, nel bene e nel male, saranno sempre al nostro fianco.

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo su Facebook!

Leggi anche

La vita vera inizia dopo i 40 anni

Paura di invecchiare: perché bellezza ed eleganza non hanno età