Vai al contenuto

Le donne in menopausa sono le più desiderate

Le donne in menopausa sono le più desiderate

Se parlare di sesso per molti versi è ancora tabù, anche sfiorare altri argomenti lo è, uno di questi è l’arrivo della menopausa. Rossella Boriosi, autrice del libro “Nega, ridi, ama” racconta in maniera ironica la sua versione sulla demonizzata questione.

menopausa

È ancora presto

Il problema essenziale è la vita, la società e il modo in cui siamo abituati a confrontarci oggi. Se una volta, diciamo 50 anni fa, era normale che l’inizio del climaterio segnasse una svolta per la donna; iniziava simbolicamente il suo invecchiamento, cambiava il suo modo di vestire, il suo modo di approcciarsi al partner sotto le lenzuola e diversi altri aspetti di vita quotidiana, che la facevano diventare vecchia. Oggi non è più così; se la media dell’inizio della menopausa è 51 anni, a quell’età una donna è nel pieno della sua realizzazione professionale e personale; l’interruzione del ciclo, arriva come un fulmine a ciel sereno che le fa vacillare.
Come dice Rossella Boriosi, “oggi c’è uno sfasamento tra il ciclo biologico della donna e la sua vita sociale. Culturalmente resiste ancora il mito che associa la perdita della fertilità a un momento di privazione e non di rilancio”.

E il sesso?

Una donna a 50 anni non solo è realizzata lavorativamente, ma anche sotto il punto di vista sessuale, le cose sono cambiate; le donne hanno imparato come essere appagate anche da quel punto di vista e anche se si ritrovano ad essere donne single, hanno capito che non vi è nulla di male a cercarsi un compagno con cui esprimere solamente la propria sessualità. Tutto cambia quando arriva lei, la menopausa, gli ormoni cambiano, si dice che cali la libido anche, e una donna è già preparata mentalmente per affrontare questa cosa, sa che sarà così; perché arriva da una vita passata a guardare con dispiacere quelle donne “di un certa età”.
La realtà però parla chiaro, oggi la donna matura è diventata oggetto di desiderio, soprattutto tra gli uomini più giovani. Ben il 44% ammette che il sesso con una donna più grande lo rende più sicuro, mentre il 39% si sente più appagato e il 21% trova una maggiore sintonia mentale che con le coetanee.
Come diceva Coco Chanel “si può essere splendide a 30 anni, affascinanti a 40 ma irresistibili per sempre”.