Vai al contenuto

Punto vita più stretto: la nuova folle moda che arriva da Hollywood

Punto vita più stretto: la nuova folle moda che arriva da Hollywood

corsetto1

Punto vita più stretto e fianchi in evidenza: nel 2016, il corsetto torna di moda con le sorelle Kim e Chloe Kardashian, sempre protagoniste in fatto di nuovi trend. Indossare un corsetto durante l’allenamento in palestra è la nuova ossessione delle donne che aspirano a diventare come Cathie Jung, detentrice del record per il punto vita più piccolo al mondo, ottenuto dopo ben 30 anni di corsetto: 38 centimetri!

Il corsetto, dal XVI secolo a oggi 

Più che una moda, quella del corsetto sembra essere una pratica dolorosa che ha origini antichissime. Risalgono al XVI secolo i primi modelli di busti in metallo, chiusi sulla schiena con una molla o una chiave, e una punta sul davanti. Attraverso l’uso prolungato del corsetto, si verifica una dislocazione delle costole, che contribuisce a creare l’effetto “vita più stretta”. Numerosi gli effetti collaterali di questa pratica: problemi respiratori, malformazioni muscolare e ossee, deterioramento delle funzioni digestive, arresto della regolare circolazione sanguigna.

corsetto2

Il tightlacing, una moda pericolosa

Indossare il corsetto per circa 22 ore al giorno è la regola d’oro per ottenere un punto vita più stretto. Il tightlacing o corseting, la folle moda riportata in auge proprio dalle sorelle Kardashian, sta spopolando anche su Instagram, dove sono tantissime le immagini contrassegnate dall’hashtag #whatawaist. Su YouTube si possono invece trovare numerosi tutorial per modellare il punto vita in palestra attraverso l’uso del corsetto. Esistono anche siti di e-commerce specializzati nella vendita di corsetti. Whatawaist.com, ad esempio, offre un’ampia gamma di modelli per tutte le taglie, in vari colori e materiali, da quelli in lattice a quelli specifici per l’attività sportiva, disponibili a un prezzo che oscilla tra i 49 e i 95 dollari. Il sito fornisce anche una serie di consigli a tutte le aspiranti Kardashian: come iniziare, come lavare il corsetto, come allenarsi. Naturalmente, l’alternativa a questa pratica esiste ed è meno dolorosa: adottare uno stile di vita più sano, con una dieta equilibrata, un esercizio fisico specifico e, all’occorrenza, il supporto di un nutrizionista.