Vai al contenuto
Messaggio pubblicitario

Come usare bene lo shampoo solido

Come usare bene lo shampoo solido

L’uso dello shampoo solido sta prendendo sempre più piede. Questo prodotto, compatto e pratico, presenta numerosi vantaggi rispetto allo shampoo liquido tradizionale. Innanzitutto è ecologico e sostenibile, in quanto riduce notevolmente l’impiego di plastica e facilita il trasporto e lo smaltimento.

Ma come utilizzare nel modo migliore questo innovativo shampoo per ottenere risultati eccellenti? Scopriamo insieme alcuni consigli pratici.

Scegliere lo shampoo solido adatto al proprio tipo di capelli

La prima regola è optare per la tipologia di shampoo solido più indicata per le proprie esigenze. Esistono infatti formule specifiche in base alla tipologia dei capelli (che possono essere grassi, secchi, misti, delicati, colorati e via dicendo). In secondo luogo è opportuno consultare attentamente l’INCI, ovvero la lista degli ingredienti, è fondamentale per capire se quel prodotto è adatto alla struttura dei nostri capelli. Preferire shampoo con tensioattivi delicati, privi di solfati aggressivi. Fidarsi del proprio hair stylist per individuare la scelta migliore.

Preparare i capelli con un pre-shampoo

Prima di applicare lo shampoo solido, è bene preparare cute e capelli con un pre-shampoo o olio nutriente. Questo facilita lo scioglimento del prodotto e ne potenzia l’efficacia. Distribuire qualche goccia di olio sulle lunghezze e un po’ di balsamo sulle punte: i capelli risulteranno idratati e protetti. Massaggiare bene cute e capelli asciutti per 1-2 minuti in modo da ammorbidire e aprire le cuticole.

Usare lo shampoo solido sui capelli bagnati

A differenza degli shampoo liquidi, quelli solidi vanno applicati sui capelli già bagnati. Bagnare bene i capelli con acqua tiepida e strizzarli leggermente per eliminare l’eccesso, poi passare direttamente lo shampoo solido su tutte le lunghezze. Il contatto con l’acqua ne favorisce lo scioglimento graduale e la schiumatura.

Applicare a piccole dosi e massaggiare delicatamente

Non esagerare con le quantità: una noce di prodotto grande come una moneta da 50 centesimi è sufficiente. Applicare prima sulle radici, massaggiando delicatamente con i polpastrelli; poi distribuire sulle lunghezze e sulle punte. Un massaggio delicato aiuta lo shampoo a penetrare e svolgere la sua azione pulente senza aggressività.

Lasciar agire qualche minuto prima di risciacquare

Dopo aver cosparso e massaggiato tutta la chioma, è bene lasciar agire lo shampoo solido per 2-3 minuti. Questo tempo permette ai principi attivi di svolgere al meglio la loro funzione e donare risultati visibili già dopo i primi lavaggi. Trascorso qualche minuto, risciacquare abbondantemente con acqua tiepida.

Usare l’aceto di mele per bilanciare il pH

Gli shampoo solidi hanno generalmente un pH leggermente alcalino. Per riequilibrarlo e mantenere il giusto pH dei capelli, si consiglia di fare un ultimo risciacquo con acqua e aceto di mele diluito (2 cucchiai in 1 litro d’acqua). In questo modo i capelli risulteranno morbidi, brillanti e il pH cutaneo ottimale.

Applicare una maschera nutriente dopo lo shampoo

Dopo l’uso dello shampoo solido, è ottima prassi applicare una maschera nutriente e districante, magari a base di oli vegetali o burri naturali. Lasciarla in posa 5-10 minuti avvolti da un asciugamano caldo. I capelli ne trarranno nutrimento in profondità. Ottima anche una spruzzata di termo-protettore prima dell’asciugatura, per proteggerli dal calore.

Conservare correttamente lo shampoo solido

Fondamentale è conservare sempre lo shampoo solido in un luogo asciutto e riparato dall’umidità, altrimenti tende a rammollirsi e sciogliersi. Ottimi i classici porta-saponi da doccia dotati di scolo, oppure semplici scatoline o sacchettini. Evitare di lasciarlo a contatto diretto con l’acqua tra un uso e l’altro.

Ecco svelati alcuni utili accorgimenti pratici per sfruttare al meglio i vantaggi dello shampoo solido. Piccole astuzie per ottenere una pulizia profonda e rispettosa di cute e capelli. Provare per credere! I tuoi capelli non saranno mai stati così morbidi, lucenti e sani.

Gli shampoo solidi sono il futuro dell’haircare sostenibile?

L’uso degli shampi solidi si sta rapidamente diffondendo per i loro innegabili vantaggi ecologici. Ma sono davvero la soluzione ideale per tutti i tipi di capelli e le diverse esigenze? Sicuramente rappresentano un’ottima alternativa più naturale agli shampi liquidi tradizionali, spesso troppo aggressivi. Tuttavia è bene ricordare che ogni tipologia di capelli ha caratteristiche specifiche e necessita di formule mirate. Quindi è importante scegliere con cura lo shampoo solido più adatto, senza demonizzare a priori gli shampoo classici. L’ideale è provare diverse soluzioni e optare per quella che dona ai nostri capelli lucentezza, morbidezza e benessere. L’importante è prediligere prodotti il più possibile naturali e delicati sulla cute, che siano solidi o liquidi. E imparare a usarli nel modo corretto per preservare la bellezza e la salute dei nostri capelli.

Scopri anche i rimedi per la caduta dei capelli in autunno!

Argomenti